Top

ventuno giorni per rinascere Tag

Healthy Habits / Posts tagged "ventuno giorni per rinascere"

La malattia è un infortunio

La malattia è un infortunio Il nostro organismo messo nelle condizioni ottimali di funzionamento è in grado di accompagnarci circa 100 anni in salute. La malattia è conseguenza a parte casi eccezionali della perdita di equilibrio all'interno del nostro corpo. Come sempre gli equilibri organici sono riconducibili alle nostre abitudini e all'ambiente in cui viviamo. Quattro sono infatti i pilastri della nostra evoluzione e sono sempre loro ad esercitare su di noi una grandissima influenza nel determinare le condizioni generali. L'esercizio fisico il cibo che mangiamo e i nostri pensieri insieme all'ambiente che ci circonda inteso come atmosfera e relazioni determinano infatti il mantenimento o meno delle condizioni di equilibrio attraverso il sistema ormonale. Allontanandoci troppo dalle condizioni che hanno caratterizzato la nostra evoluzione ci esponiamo a dei rischi grandissimi come...

Anche la mente si abitua

Anche la mente si abitua   Come i nostri muscoli e il nostro cuore migliorano o peggiorano le proprie prestazioni a seconda del tipo di allenamento, anche la nostra mente può essere condizionata da allenamenti che in questo caso sono i pensieri. L'osservazione e la pratica ci portano  a credere che persone che si abituano a pensare in modo negativo e pessimistico tendono via via a far diventare sempre più vera la peggiore profezia, ossia il fallimento. In definitiva il detto di molti allenatori sportivi " ci si abitua a vincere ma anche a perdere" sembra sia proprio vero. La molla che attiva i due diversi percorsi è la motivazione che chiaramente cresce nelle persone che ottengono buoni risultati e diminuisce in quelli che per vari motivi inciampano in uno...

Quali sono i cibi migliori per l’essere umano?

Quali sono i cibi migliori per l'essere umano?   Il cibo da cui possiamo trarre il massimo giovamento minimizzando il rischio di crearci problemi é una delle domande più ricorrenti degli ultimi anni. Il motivo di questa domanda si origina dall'impennata di malattie dovute a cattiva alimentazione o a iper alimentazione come l'ipercolesterolemia, l'ipertensione, l'obesità la sindrome metabolica alcuni tumori etc...

La distribuzione del cibo nella giornata

La distribuzione del cibo nella giornata      La distribuzione del cibo e dei suoi nutrienti durante la giornata decide moltissimo del nostro rendimento sul lavoro o nello studio e incide pesantemente anche sulla nostra linea e sulla nostra salute. La migliore strategia sarebbe quella di fare una prima colazione verso le 7-8 del mattino molto ricca e molto varia, contenente diversi cibi in grado di cedere energia in modo lento e graduale come la frutta secca lo yogurt i cereali integrali o il pane integrale seguita da un pranzo verso le 13-13.30 ricchissimo di vegetali ortaggi semi e zuppe con legumi in modo da garantirci sazietà prolungata e una dose di energia capace di portarci tranquillamente fino alla cena. L’ultimo pasto della giornata andrebbe consumato prima possibile (entro le...

Investire sulle risorse umane è molto conveniente 

Investire sulle risorse umane è molto conveniente   Ogni Euro  investito sul miglioramento del benessere personale della forza lavoro porterà un R.O.I per l’azienda da 4 a 8 volte l’investimento. Questo dato era già emerso al World Economic Forum di Davos ma i recenti studi prospettici sulle patologie non trasmissibili hanno evidenziato ancor di più la necessità di intervenire in via preventiva sullo stile di vita dei dipendenti. Diabete , obesità, ipertensione, osteoporosi, depressioni , infarti e diverse forme tumorali stanno minando i bilanci non solo dei sistemi sanitari ma anche delle aziende e delle famiglie. Le assenze lavorative prolungate penalizzano infatti i processi produttivi e costringono a continui sforzi organizzativi. Basterebbe un intervento minimo sulle abitudini della forza lavoro attraverso programmi informativi per modificare e abbassare drasticamente i costi derivanti...

21 giorni per rinascere

21 giorni per rinascere   Questo è il titolo del best seller scritto con Franco Berrino e Daniel Lumera. In realtà nel libro vengono proposte le migliori strategie attuabili a qualunque età della vita per recuperare consapevolezza e coscienza dell’importanza che il cibo l’esercizio fisico e la nostra interiorità esercitano  sulla nostra salute. Moltissime persone si sono lasciate convincere che ammalarsi a 60 anni sia normale così come morire a 80-85. Ma la saggezza popolare e sempre più evidenze scientifiche ci spingono a capire che sono le nostre abitudini a decidere in gran parte come vivremo la nostra terza e quarta età. Se trattiamo l’organismo nel rispetto della nostra genesi evolutiva e gli dedichiamo le attenzioni necessarie la possibilità di ammalarsi si riducono drasticamente. Il cibo industriale ultra manipolato prodotto con ingredienti...