Top

stile di vita Tag

Healthy Habits / Posts tagged "stile di vita" (Page 7)

Rischio Ortoressia

Rischio Ortoressia   L'eccessiva attenzione e informazione proposta oggi dai media sul cibo rischia di sortire l'effetto opposto a quello desiderato. Contribuisce ad aumentare questo rischio la grande contraddittorietà delle notizie reperibili attraverso la televisione la radio e i social, le piû svariate tesi, spesso  opposte tra loro nei principi, vengono sostenute da medici e specialisti dell'alimentazione creando così sconcerto e confusione nella testa delle persone.  Il risultato è un disorientamento generale e la creazione di un rapporto morboso e quindi malato con il cibo. Si assiste ad una radicalizzazione dell'approccio al cibo, crudisti, vegani, sostenitori di diete paleolitiche...

Sane abitudini approccio al cibo

Sane abitudini approccio al cibo   Viviamo in un contesto storico sociale pieno di paradossi. Il mondo è diviso a metà , una parte fatica a trovare cibo per sopravvivere e l'altra parte si ammala per eccesso di alimentazione. Per la prima volta nella storia dell'essere umano ci troviamo ad affrontare il problema della troppa disponibilità di cibo e contemporaneamente dobbiamo fare i conti con la sostenibilità su cui impattano drammaticamente  gli allevamenti intensivi e l'eccessiva industrializzazione dell'agricoltura. Serve che ogni cittadino si approcci al cibo in modo più responsabile , valutando le conseguenze che lo stesso porta al nostro organismo in termini di salute ma anche dell'impatto che i cibi che compriamo e mangiamo hanno sull'ambiente in cui viviamo. La fretta e lo slittamento funzionalistico della società ha contribuito molto...

Alcuni tumori possono essere prevenuti

Alcuni tumori possono essere prevenuti   Rispettando una serie di comportamenti e abitudini salutari le varie forme tumorali possono essere in buona parte prevenute. Gli studi scientifici più recenti mostrano come lo stile di vita complessivo abbia una grandissima responsabilità sulle patologie neoplastiche. Proprio alla luce di queste ricerche anche il codice Europeo contro il cancro è stato aggiornato e integrato per cercare di rendere consapevoli i cittadini di quanto le loro abitudini siano importanti ai fini della prevenzione. La parte del leone nel codice aggiornato la fanno la lotta al fumo la pratica quotidiana di esercizio fisico e un uso intelligente e responsabile del cibo. Vengono fortemente consigliate l'assunzione di verdura frutta cereali integrali e legumi, viene suggerito di limitare  i cibi ad alto contenuto di grassi e zuccheri, i...

Autocura è la parola chiave

Autocura è la parola chiave La malattia è un infortunio per il nostro organismo, non una cosa normale come invece molti pensano. Alla nascita nella stragrande maggioranza dei casi siamo  sani e con un equilibrio perfetto e il nostro organismo è progettato per spegnersi intorno ai 100-110 anni senza malattia. Solo cattive abitudini ripetute nel tempo ci hanno portato ad un peggioramento della qualità della nostra vita , la lunghezza media della stessa ha continuato fino ad oggi a crescere ( 80,5 gli uomini e 85l e donne ) grazie ai farmaci che non ci guariscono ma ci evitano di morire. Le patologie croniche o non trasmissibili, come vengono definite, sono però in continuo e vertiginoso aumento, basta pensare al solo diabete cresciuto in 17 anni da 100milioni di...

Il miracolo mattutino

Il miracolo mattutino   Il nostro organismo e il nostro cervello sono progettati per produrre il massimo sforzo sia in termini di idee che di lavoro fisico di primo mattino. Recentemente a confermare questa teoria ,che affonda le sue origini nelle culture sapienziali di molti popoli, ci ha pensato un bellissimo libro dal titolo “ miracle morning”in cui l’autore racconta come tutte le grandi scoperte e invenzioni siano state partorite da persone che si svegliano presto e producono il massimo sforzo entro la mattinata. Effettivamente anche dal punto di vista ormonale ed evolutivo arrivano conferme, noi abbiamo sempre effettuato le cose più impegnative al risveglio quando l’energia è al massimo grazie al riposo notturno e il nostro cervello si è ricaricato grazie al silenzio e al sonno che sono...

L’efficienza sul lavoro

L'efficienza sul lavoro   In un mondo ipercompetitivo dove le prestazioni dei manager delle aziende o dei singoli professionisti diventano decisive per la sopravvivenza dell'azienda stessa, occorre fare una seria e attenta riflessione su quanto sia produttiva ed efficace la strada intrapresa fino ad oggi. La tendenza negli ultimi anni è quella di lavorare sempre più tempo e far scomparire quasi completamente una parte importante delle nostre abitudini, quelle relative alla vita sociale al divertimento e all'attività fisica, sacrificandole come detto a favore di una dilatazione esagerata dell'orario di lavoro presumendo una presunta maggiore produttività. Le persone però  iniziano ad accusare sempre più frequentemente disturbi riconducibili all' eccessivo stress con reazioni che vanno dalla semplice difficoltà ad addormentarsi o al colon irritabile per arrivare agli attacchi ipertensivi ,crisi panico...

Tornare consapevoli

Tornare consapevoli   La parola chiave per risolvere tutti i problemi che oggi affliggono le persone ,relativamente al cibo e allo stile di vita generale  é proprio consapevolezza. La spinta consumistica del dopo guerra ci ha spinto sempre più verso l'abbandono di antiche tradizioni sapienziali che contraddistinguevano le famiglie Italiane da secoli. Abbiamo iniziato a sopire l'ascolto dei messaggi del nostro organismo cedendo alle lusinghe del farmaco rapido per tutte le problematiche. Abbiamo smesso di chiederci perché diventiamo nervosi, tanto c'é il calmante e il sonnifero...

Nati per vivere 100 anni in piena salute

Nati per vivere 100 anni in piena salute   Non è uno slogan ma la pura verità. Il nostro DNA pare sia progettato per accompagnarci fino ai 100-120 anni dopo di che si esaurisce la capacità di rigenerarsi delle nostre cellule. Gli studi scientifici e l'osservazione sui centenari di ogni parte del mondo sembrano convergere sulle seguenti indicazioni: Pratica costante e giornaliera di forme di attività fisica prevalentemente aerobiche (evitando gli eccessi come la pratica di sport agonistici) integrate da attività che impegnano anche la muscolatura con esercizi di forza. Alimentazione prevalentemente vegetale e stagionale a base di prodotti del territorio come ortaggi, erbe selvatiche, verdure, frutta secca e frutta fresca di stagione, pane integrale, legumi e cereali integrali integrati da modestissime quantità di cibo animale come pesce yogurt alcuni derivati...

12 passi verso la salute

12 passi verso la salute   Il nostro modo per augurarvi Buone Feste e Felice e Sano Anno Nuovo. 1) mangia cibo fresco, naturale e stagionale, evita quello manipolato e raffinato. Limita al massimo zuccheri aggiunti  evita le carni rosse conservate e mangia con molta moderazione cibo animale. 2) Abbonda nel consumo di verdure cotte e crude, semi e erbe selvatiche, non farti mancare una porzione al giorno di frutta secca, frutta fresca in base alla stagione di cereali integrali e legumi. 3)  Bevi acqua e limita il consumo di alcolici ad un massimo di due porzioni al giorno. Varia molto la tua alimentazione. 4) Fai una colazione abbondantissima un pranzo ricco e una cena leggera possibilmente entro le 20.30. 5) Dormi almeno 7 ore al giorno nelle ore di buio e lasciati spazi...

La parola e il pensiero sono  farmaci ?

La parola e il pensiero sono  farmaci ?   SEMBRA PROPRIO DI SI… Sempre più studi ed esperimenti scientifici stanno dimostrando le incredibili potenzialità della mente umana e gli  straordinari effetti  che il pensiero e le parole possono avere sull’essere umano. Recenti lavori come quelli del Prof .Benedetti direttore del Center for  Hypoxia  (plateau rosà Switzerland) e professore ordinario di neurofisiologia all’università di Torino, hanno evidenziato come persone sottoposte a sforzi fisici in altura (da 2.500 mt fino a 4.000) diminuiscano la loro capacità di lavoro proporzionalmente all’incremento dell’altura a causa della diminuzione di ossigeno disponibile, e fin qui niente di nuovo. La cosa invece realmente sconvolgente è che le stesse persone sottoposte allo stesso sforzo alla stessa quota una volta ricevuta una bombola di ossigeno “ assolutamente vuota” procedevano...